Dieci oggetti da tenere sempre in auto
  • Dover aspettare un carro attrezzi lungo il bordo di una strada proprio nei giorni dedicati al relax è possibile evitarlo. Basta avere in macchina una piccola dotazione  per le emergenze

     
    La soluzione più estrema è il soccorso stradale, ma a volte è possibile risolvere da soli un imprevisto, senza gravare sul portafoglio già messo a dura prova dalla crisi. Basta un piccolo kit d’emergenza, rigorosamente “fai da te”. In tempo di vacanze, la priorità è trovare posto alla lunga fila di bagagli, ma è meglio conservare lo spazio alla piccola dotazione che non deve mai mancare a bordo per affrontare un viaggio, soprattutto se lungo. 
     
    PER L’AUTO. Spesso gli utensili di primo equipaggiamento nella maggior parte delle vetture, in particolar modo le utilitarie, sono un po’ troppo essenziali. La qualità, a volte, lascia a desiderare. Inutile riempire l’abitacolo di attrezzi e ricambi per improvvisarsi meccanici professionisti. È indispensabile invece avere a portata di mano quei pochi strumenti necessari per risolvere gli inconvenienti più frequenti. A cominciare dalle forature. Non devono mai mancare quindi una chiave robusta per sbloccare i bulloni più duri e una tavoletta in legno, da posizionare sotto il cric quando il fondo stradale è cedevole. Importanti anche i cavi per la batteria, nel caso facesse i capricci, una lampada frontale, per illuminare la zona di lavoro lasciando libere le mani, una tanica d’emergenza e un cavo di traino, da usare in situazioni estreme ma non in autostrada, dove è vietato. 
     
    PER CHI GUIDA. Oltre alle protezioni per ripararsi in caso di interventi sotto la pioggia (mantellina impermeabile) ai guanti da lavoro e al giubbotto catarifrangente, è meglio portare sempre con sé borraccia e merendine durante i viaggi lunghi. È necessario infatti reintegrare i liquidi e gli zuccheri. E poi un kit di pronto soccorso non guasta mai. Ricordatevi però di sostituire periodicamente i medicinali in scadenza. Se andate all’estero, poi, date un’occhiata alle disposizioni vigenti negli Stati dove siete diretti. In Francia, ad esempio, dal primo luglio è obbligatorio che a bordo di ogni auto in circolazione ci sia un etilotest, lo strumento per misurare il proprio tasso alcolemico.

  • In Stock

Richiedi informazioni su questo prodotto

Sei interessato a questo prodotto? Se vuoi maggiori dettagli contattaci: è gratuito e ti daremo tutte le informazioni che ti interessano!

Confermaci che sei umano e ricopia questo: captcha in questo campo:

Prodotti simili